NCIS - Unità anticrimine 7. Stagione 2. Episodio

07 Settembre 2019

Loading

Sommario

Una ballerina ingaggiata per un addio al celibato, trova i tre ospiti morti in strane condizioni. Nella squadra di Gibbs, Ziva non è ancora rientrata, sebbene, dopo aver parlato con Gibbs, si sia rivolta a Vance, il quale vuole farle fare dei test per capire quanto i mesi di prigionia l'abbiano provata. La sostituisce l'agente Filmore che però dà le dimissioni, esasperata da Tony e McGee. Abby, nel frattempo, pur accogliendo felicemente Ziva, le fa un sentito rimprovero per non essersi fidata di Tony pur avendo visto più volte quanto lui tenesse a lei. La squadra comincia ad indagare sul caso e trova un cadavere affogato nel gabinetto, un secondo con la testa in una borsa e un terzo morto per avvelenamento da alcol; a tutti e tre i corpi sono stati rasati i capelli dopo la morte. Durante l'indagine i sospetti si focalizzano su un ufficiale di polizia che, ai tempi del liceo, era vittima delle angherie dei tre deceduti: il modo in cui sono stati ritrovati i cadaveri corrisponde agli scherzi che il poliziotto aveva subito in gioventù. Inoltre si scopre che le tre vittime avevano sfruttato i loro contatti nella marina per organizzare le vendita illegale di un aereo dismesso; in realtà l'addio al celibato era una copertura per l'affare in corso. Gli agenti deducono che il poliziotto, oltre a prendersi la sua rivincita, ha rubato il ricavato della vendita dell'aereo. Ziva, nel frattempo, chiede scusa a Tony per il suo comportamento, dicendogli che lui è sempre stato presente per proteggerla, mentre lei non gli ha voluto credere quando doveva scegliere di chi fidarsi. Dopo l'omicidio del poliziotto, la squadra scopre che il vero colpevole è un altro compagno di liceo delle quattro vittime che voleva incastrare il poliziotto per rubare il denaro dell'affare. Risolto il caso, Gibbs e Ziva si incontrano e lui le chiede spiegazioni riguardo a quando gli aveva salvato la vita uccidendo il fratello, lei risponde che era stata mandata con la missione di uccidere il fratello, ma che si era offerta volontaria per la missione solo perché essendo la sorella aveva intenzione di discolparlo mentre un altro lo avrebbe semplicemente ucciso, infine dice a Gibbs che per lei lui è la cosa più vicina ad un padre. A fine puntata Ziva è seduta alla sua scrivania all'NCIS.

Commenti ( 0 )